11 ottobre 2010

Torino - Aosta 29.9 4.10

....mercoledì 29 settembre sono scesa dalla nave a Civitavecchia alle 6,30 del mattino e sono saltata sull'aereo a Fiumicino alle 16,30, direzione Torino, arrivo alle 17,45.
Ad attendermi Titti e Fabio.
Volo IN CAN TE VO LE, con vista sulle isole





....giovedì e venerdì in fiera a Manualmente, perchè c'era Sarah, emozionata esordiente con il suo stand pieno di cartamodelli, copertine e oggetti rigorosamente "MADE IN LCS"



a parte questa novità, sinceramente Manualmente di quest'anno è apparso un po' fiacco, sempre meno gli espositori presenti, forse anche a causa del costo dei posteggi troppo elevato. Assolutamente da rivedere la strategia di marketing di tutti gli Enti Fiera in Italia, non è proprio possibile far pagare ai visitatori un biglietto di 9 euro per poi trovare dentro poco da vedere e da comprare e a prezzi per niente scontati.

ecco qualche foto:

























...........sabato mattina consueta riunione chez Titti, con Rosanna, per guardare gli acquisti della fiera e i lavori in corso.....tante chiacchere......

....la domenica, come sempre, passeggiata ad Aosta





























....in piazza ad Aosta c'era la Festa delle Associazioni di Volontariato




Dorgali: l'artigianato - l'accoglienza - il villaggio nuragico - Cala Gonone

....continua il viaggio lungo la SS 125........ si attraversa l'Ogliastra......





........Gennargentu.........





.........eccoci a Dorgali.....



....dove l'artigianato locale esplode nelle vetrine dei negozi....

































....per dormire abbiamo scelto un VERO agriturismo, sapete, noi ciociari amiamo i posti semplici, genuini e dove si mangia bene.
A Dorgali l'accoglienza è varia, noi siamo stati a dormire da Pier Paolo , immersi nel silenzio e coccolati dalla buona cucina locale.

Al mattino ci si sveglia nel silenzio profondo, tra gli olivastri centenari e le feste dei feroci "cani da guardia"


















....si riprende il viaggio verso Olbia, ma proprio 100 m affianco l'uscita dell'agriturismo Biriddo, c'è il Villaggio Nuragico di Serra Orrios , luogo magico da non perdere assolutamente.



















.....una capatina a vedere Cala Gonone....


....si è fatta "una certa", prima di ripartire per Olbia ci fermiamo a gustare il menù tipico di Dorgali al Sant'Elene , posto incantevole, su una collina di fronte al paese, distante 2 km:





pranzo abbondantissimo, a prezzo fisso, non siamo riusciti a finirlo





....ma bisogna ripartire, inesorabile la nave ci aspetta ad Olbia





ciao Sardegna, spero di tornare presto, grazie di tutto!