04 ottobre 2007

il mio "Manualmente"

Giovedi' scorso è iniziato il viaggio verso Torino, la mia vera unica vacanza di questa estate
Io e Ste abbiamo dormito a La Spezia e venerdi' mattina alle 5,00 siamo ripartiti
Le premesse del tempo non sembravano delle migliori, la nebbia del Monferrato ci ha un po' impressionato, ma.......quando siamo arrivati nei pressi di Torino, il cielo si è aperto e la vista delle Alpi a corona ci ha emozionato come sempre!....La collina di Superga....il castello di Moncalieri.....




Appuntamento con le amiche di Torino alle 10,00 - alle 9,00 eravamo già intorno al Lingotto a cercare parcheggio, mai e poi mai sarei arrivata in ritardo!!!!

Questi abiti in lana con tecnica patchwork erano all'entrata.....


Questo quilt con i micetti è di Titti! Alla punta della coda ci sono i fiorellini yo-yo! Trooopppoooo grazioso!



visitina al Knit Cafè della Cucirini





....e non ho potuto fare a meno di riprendere questo signore che lavorava a maglia!


......i bimbi al laboratorio di lana cardata




il laboratorio di tessitura.....




....e questa dolce signora francese che vende filati di ortica!




le stoffine in stile Japponese


un tessitore e un quilt ricamato con le casette!



"In Italia il Patchwork non va!" (affermazione fatta da una signora dello stand di una nota casa editrice di riviste femminili)

Invece in pratica lo copiano tutti, anche gli stilisti di moda quest'anno hanno attinto alla grande!

Questo è il cartellone pubblicitario di un negozio di biancheria per casa al Centro Commerciale sopra il Lingotto



Un piatto decorato con un nine patch.....




.....vestiti montati con pezzete di lana



Mi viene da pensare che fare una rivistina in italiano che costi poco, con 3-4 modelli spiegati passo-passo non sia un investimento redditizio, meglio vendere libri stranieri a peso d'oro (i prezzi partivano dai 29 euro per finire anche a 45!!!!!)

Pausa pranzo con le amiche: da Eataly!


Entrare li' e' come entrare in un film del mangiare MADE IN ITALY, non mi dilungo perche' hanno anche un sito internet da visitare, vi dico solo che io e Ste ci siamo andati 2 giorni di seguito a mangiare della carne veramente squisita, tagliata, salciccia e anche cruda a punta di coltello, con un bicchierozzo di dolcetto. Una vera delizia e prezzi davvero ragionevoli che a Roma te li sogni









per arrivarci dal Salone, si attraversa a piedi il Lingotto:







Nel pomeriggio altra girata per la fiera. Ci siamo ritirati a casa della mia amica a Pinerolo intorno alle 19,30, stanchi ma felici di aver passato una giornata spensierata.
Questo è Ste che attacca il vassoio di dolcetti tipici di farina di mais preparati dalla mamma di Emy, visti e non visti, perchè la mattina dopo non c'erano già piu', mannaggia!




Un ricamo in casa di Maria a Piscina di Pinerolo




Ste finalmente in relax con il suo calcio (s'è portato i decoder da Roma)




Che dire di piu? Io ho chiesto l'adozione, subito accordata, alle amiche del Piemonte: mi hanno accolta, coccolata, colmata di doni (a questo servono le borse patch grandi!) e scrivero' all'organizzazione di farne almeno 3 l'anno, di Manualmente!

Arrivederci amiche mie, e grazie di cuore per tutto......ve l'ho già detto che torno presto?????

14 commenti:

  1. Bellissimo questo racconto! E complimenti per la borsa rossa, oltre a essere grande e capiente è anche molto bella!
    Il deocder da ROMA?!?!?!, allora mio marito non è l'unico assatanato di calcio ;-)))))))))))))

    Un abbraccio
    Michela

    RispondiElimina
  2. Michela, loro con il calcio, noi con le stoffine......ci compensiamo! :-)))) Ciao!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. bellissimo!quante cose belle e interessanti molto meglio della val d'argent!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Grazie Tulip,bellissimo il resoconto,sembra quasi di esserci :))))Ora ti aspetto ad Abilmente!!!Baciotti :)))

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  11. pensa che venerdì c'ero anch'io a Torino.
    bello il resoconto di Scauri.
    ciao ciao

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. Hola Maria Daniela:
    Dulces de knit, parecen de verdad.
    Hilo de ortiga, que curioso.
    Has puiesto muchas e interesante fotos.
    Saludos

    RispondiElimina
  14. ciao sono di torino e ....non sono mai stata a manualmente ....ma si sà chi ha i tesori in casa non li conosce .grazie a nome dei torinesi per l'entusiasmo che traspare dai tuoi commenti .belle anche le foto .un saluto rmilia

    RispondiElimina